news
Il convegno dell’ANGA Cremona
26/04/2021

Il convegno dell’ANGA Cremona

In occasione della Fiera di Grumello Cremonese, quest'anno per ovvie ragioni in edizione web, il direttivo della sezione ANGA Cremona ha deciso di organizzare, in collaborazione con Libera Associazione Agricoltori Cremonesi, un convegno rivolto ai giovani dal titolo «Insediamento giovani in agricoltura – misure del piano sviluppo rurale della Regione Lombardia». L'incontro, tenutosi lunedì 12 Aprile, si è aperto con i saluti del Presidente della Fiera di Grumello, Berselli Maria Vittoria, i saluti del Presidente della Libera Agricoltori, Riccardo Crotti e il Presidente Anga Regionale, Alessandro Marinoni; al termine dei saluti il Presidente della Fiera ha lasciato la parola al Presidente di Anga Cremona, Paolo Faverzani, che ha presentato il Dottor Renzo Ardigò quale relatore della serata, nonché vicedirettore della Libera e responsabile dell'ufficio tecnico della sede di Confagricoltura di Cremona. Nella sua esposizione, chiara ed intuitiva, il Dottor Ardigò ha spiegato e descritto agli ascoltatori i punti cardini delle nuove disposizioni stabilite nel bollettino ufficiale n°10 emesso da Regione Lombardia lo scorso 8 Marzo, prime fra tutte le caratteristiche che devono avere i giovani agricoltori per poter presentare la domanda, ossia aver tra i 18 anni e i 40 anni (non ancora compiuti), aver aperto la partita Iva agricola da non più di 24 mesi, condurre un'azienda che abbia una dimensione economica tra i 18 mila euro e i 200 mila euro in termini di produzione lorda standard e possedere un'adeguata conoscenza e competenza professionale. Al momento dell'inoltro della domanda telematica, (termine di presentazione: 17 marzo 2021 – 20 giugno 2022) deve essere presentato un piano aziendale che indichi la situazione aziendale, l'idea imprenditoriale con 2 o 3 obiettivi presenti nella tabella dei macro obiettivi e la date di inizio e fine piano; per essere accolta la domanda deve raggiungere un punteggio minimo di 21 punti tra i seguenti raggruppamenti: investimenti sostenibili (pt. 70), tipologia contratto produttivo (pt. 15) e caratteristiche soggettive del richiedente (pt. 15). Qualora la domanda venisse accolta, l'aiuto concesso all'azienda è pari a 40 mila euroche verrà corrisposto in due rate: la prima dopo la pubblicazione dell'ammissione al finanziamento, la seconda dopo la conclusione del piano aziendale e cioè al raggiungimento degli obiettivi programmati. Ardigò ha concluso la sua relazione ricordando la sua disponibilità e quella degli altri operatori tecnici della struttura per i giovani che avessero necessità di ulteriori chiarimenti o consigli.
L'incontro virtuale si è concluso con i ringraziamenti di tutti i Presidenti presenti, che hanno colto l'occasione per ringraziare dell'incontro organizzato e si sono dimostrati soddisfatti per le telematiche trattate e per l'operato continuo che Anga Cremona sta portando avanti nonostante il periodo difficile, auspicando di potersi trovare il prossimo anno dal vivo tutti insieme.