news
Tavolo Latte, Crotti: “Ringraziamo l’Assessore per il confronto e aspettiamo interventi immediati”
29/09/2021

Tavolo Latte, Crotti: “Ringraziamo l’Assessore per il confronto e aspettiamo interventi immediati”

CONFAGRICOLTURA CHIEDE UN PUNTO DI INCONTRO CON LA GDO

Tavolo Latte, Crotti: “Ringraziamo l’Assessore per il confronto e aspettiamo interventi immediati”
All’indomani del Tavolo regionale per fare il punto sul settore lattiero-caseario, il presidente di Confagricoltura Lombardia, Riccardo Crotti, riconosce lo sforzo dell’Assessore regionale Fabio Rolfi per accogliere le richieste dell’Organizzazione, ma chiede un intervento urgente per salvaguardare il lavoro quotidiano di tutti gli allevatori lombardi.

“Ringrazio davvero l’Assessore Fabio Rolfi per la tempestività con la quale ha convocato il Tavolo regionale per un confronto con gli attori della filiera sul settore lattiero-caseario perché il bilancio è diventato insostenibile”. Il riferimento del presidente Crotti è all’ingiusta situazione di mercato nella quale lavorano gli allevatori di tutta la Lombardia: “Produciamo ogni giorno latte di altissima qualità, rispettando il benessere animale, stringenti regolamenti nazionali ed europei e fornendo la materia prima per tutti i prodotti made in Italy che trascinano il mercato italiano agroalimentare nel mondo – ha affermato Riccardo Crotti –, ma è intollerabile ottenere un riconoscimento economico per il singolo litro di latte alla stalla che è al di sotto dei costi di produzione come ha testimoniato un recente studio imparziale della Smea Università Cattolica di Cremona”. Per questo motivo le richieste di Confagricoltura Lombardia all’Assessore Rolfi sono state molto chiare: “Abbiamo consegnato all’Assessore la nostre proposte per interventi immediati a breve termine e a medio-lungo periodo per salvaguardare non solo la dignità dei nostri allevatori, ma anche difendere l’anello della catena produttiva che viene da troppo tempo dimenticato: non possiamo più accettare che il numero di stalle lombarde diminuisca ogni anno perché questo fatto andrà ad incidere sulla qualità offerta al consumatore finale e sui prodotti di eccellenza che ci invidiano in tutto il mondo”. Le conclusioni del presidente Crotti, sono quindi dirette alle Istituzioni all’Industria e alla GDO: “Domani si terrà il Tavolo Latte al Ministero delle Politiche agricole e ci auguriamo che nell’incontro si arrivi a riconoscere finalmente un equo prezzo del litro di latte”.