news
Crisi della suinicoltura, “fondamentale maggiore solidarietà all’interno della filiera nella definizione dei prezzi”
30/05/2020

Crisi della suinicoltura, “fondamentale maggiore solidarietà all’interno della filiera nella definizione dei prezzi”

LA FEDERAZIONE REGIONALE DI PRODOTTO

Crisi della suinicoltura, “fondamentale maggiore solidarietà all’interno della filiera nella definizione dei prezzi”
Confagricoltura Lombardia si associa alle Regioni Lombardia ed Emila-Romagna nella richiesta di convocazione di un tavolo nazionale di filiera

 La Federazione regionale di prodotto di Confagricoltura Lombardia si è riunita per affrontare la situazione di crisi che sta vivendo il settore in seguito all’emergenza sanitaria, con il crollo delle quotazioni nelle ultime settimane.
L’organizzazione agricola ritiene che sia fondamentale, in questa fase di difficoltà per la filiera, che la controparte degli allevatori sia solidale con i produttori della materia prima in sede di definizione del prezzo nella Commissione unica nazionale (Cun).

Inoltre la Federazione di prodotto sostiene fortemente le richieste fatte da Confagricoltura al ministero dello Sviluppo economico, in attesa di ulteriori definizioni sui criteri di ripartizione dei 450 milioni di sostegno alle filiere agricole in difficoltà e dei 250 milioni di aiuti agli indigenti. È importante per il settore togliere dal mercato quantità importanti di prosciutti per svuotare i magazzini di stagionatura e riprendere il ciclo produttivo.

Infine, la Federazione regionale di prodotto, come già sottolineato dal presidente Stefano Salvarani, si associa alla richiesta degli assessori regionali all’Agricoltura di Lombardia ed Emilia-Romagna per la convocazione di un tavolo nazionale di filiera ed auspica che, per il futuro, ci sia maggiore attenzione da parte dei Consorzi di tutela nei confronti delle esigenze degli allevatori.