news
Boselli: “Confagricoltura a fianco di Regione Lombardia per favorire la campagna vaccinale anti-Covid 19
11/03/2021

Boselli: “Confagricoltura a fianco di Regione Lombardia per favorire la campagna vaccinale anti-Covid 19

L’ORGANIZZAZIONE AGRICOLA È IN PRIMA LINEA PER AFFRONTARE L’EMERGENZA
Boselli: “Confagricoltura a fianco di Regione Lombardia per favorire la campagna vaccinale anti-Covid 19
Il presidente di Confagricoltura Lombardia, Antonio Boselli, plaude l’iniziativa di Regione Lombardia e si rende disponibile per estendere il protocollo operativo per la somministrazione del vaccino nelle aziende agricole


“Siamo in prima linea per affrontare l’emergenza e Regione Lombardia, promotrice dell’iniziativa per favorire la campagna vaccinale, può contare sulla nostra organizzazione sindacale – ha detto Antonio Boselli, presidente di Confagricoltura Lombardia –. Riteniamo fondamentale unire le forze per sconfiggere il nemico comune della pandemia e dare speranza ai nostri agricoltori per uscire dalla crisi sanitaria ed economica”.
Il riferimento di Boselli è alla pubblicazione di un nuovo protocollo per contribuire concretamente nella campagna vaccinale nella nostra regione che prevede la disponibilità del datore di lavoro alla somministrazione del vaccino in azienda da parte del medico competente, a sua volta resosi disponibile, a tutti coloro che vi lavorano e che volontariamente aderiscono all'offerta.
“Per contenere il contagio abbiamo bisogno non solo delle dosi di vaccino necessarie, ma anche della disponibilità delle persone di essere vaccinati e di medici competenti. Per questo motivo – aggiunge il presidente di Confagricoltura Lombardia – stiamo portando avanti una campagna di sensibilizzazione nelle nostre sedi territoriali affinché sempre più agricoltori condividano la necessità di ricevere il vaccino come unica soluzione per superare la pandemia da Covid 19”. Per ripartire, però, serve anche una solida organizzazione: “L’iniziativa proposta è la concreta risposta a questa emergenza – ha concluso Boselli – e per questo motivo siamo a completa disposizione delle Istituzioni per portare avanti questo modello operativo di vaccinazione di massa anche attraverso la disponibilità di molte aziende agricole associate per ospitare medici competenti ed effettuare in totale sicurezza le operazioni di vaccinazione per coloro che liberamente ne faranno richiesta”.