news
Anga Cremona, si chiude un anno ricco di iniziative per i giovani
18.07.2018

Anga Cremona, si chiude un anno ricco di iniziative per i giovani

Il 14 luglio si è tenuta «La festa d’estate»
Anga Cremona, si chiude un anno ricco di iniziative per i giovani

Sabato 14 luglio u.s., presso l’agriturismo Colombarotto a Corte de’ Frati, si è tenuto il tradizionale appuntamento con “La festa d’estate” targata Anga Cremona, che ha celebrato un altro anno ricco di attività e momenti di aggregazione tra gli imprenditori under40.

Nell’ultimo anno l’Anga Cremona ha affrontato molte tematiche: confermati i Consigli Allargati, momenti in cui affrontare problematiche e novità che riguardano le aziende agricole; a settembre l’Anga ha invitato l’Ats Valpadana, per capire il funzionamento dell’imminente entrata in vigore del Modello 4 informatizzato. A marzo spazio ai tecnici Bayer per avere una panoramica completa in merito alla moderna gestione del diserbo del mais. I giovani agricoltori sono poi stati protagonisti nelle fiere di settore di tutta la nostra provincia. Alla Fiera Internazionale del Bovino da Latte sono stati impegnati in un convegno sul benessere animale nel settore zootecnico, organizzato in collaborazione con i giovani di Federalimentare, il Cnr ed il Future Food Institute. Inoltre l’Anga ha consegnato la Targa Balestreri a Fabio Curto, allevatore trevigiano che si è contraddistinto per aver perseguito la strada dell’innovazione all’interno del suo allevamento da latte. Nel 2018 i giovani imprenditori, a fine gennaio hanno partecipato alla Fiera di Sant’Apollonia, dove è stato approfondito il funzionamento della ricetta elettronica. La fiera di Grumello li ha visti impegnati sulla maiscoltura che non può più slegarsi dalla ricerca per poter produrre meglio. Anga presente anche alla Fiera di San Carlo a Casalmaggiore e alla Fiera di Sant’Apollonia a Rivolta d’Adda e partner di alcuni eventi come la gara di fast pulling a Montodine e la gara di aratura a Stagno Lombardo. Costante è stata la presenza e partecipazione agli appuntamenti regionali e nazionali della Confederazione. Infine, è stato organizzato un corso sulla comunicazione per aiutare gli associati a interloquire in modo efficace.

“Il filo conduttore del nostro lavoro – ha dichiarato il Presidente dei Giovani di Confagricoltura di Cremona - è quello di mettere le nostre aziende nella condizione di creare valore e di sensibilizzare i nostri interlocutori, ed è per questa ragione che continuiamo a lavorare insieme, coesi, per raggiungere il nostro obiettivo”.