news
Fitofarmaci, approvato il provvedimento regionale sull’uso sostenibile. Boselli: “Siamo per una agricoltura innovativa che rispetta l’ambiente”
13/03/2019

Fitofarmaci, approvato il provvedimento regionale sull’uso sostenibile. Boselli: “Siamo per una agricoltura innovativa che rispetta l’ambiente”

PIANO DI AZIONE REGIONALE A FAVORE DI UNA PRODUZIONE DI QUALITÀ
Fitofarmaci, approvato il provvedimento regionale sull’uso sostenibile.
Boselli: “Siamo per una agricoltura innovativa che rispetta l’ambiente”

Il nuovo Piano di azione regionale sui fitofarmaci di regione lombardia è in linea con il pensiero di Confagricoltura e per il presidente regionale da questo provvedimento scaturiranno solo conseguenze positive per una produttività agricola sicura e di qualità.

Si è approvato in Regione Lombardia il provvedimento sull’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari al fine di rivedere la metodologia di distribuzione dei prodotti fitosanitari e limitarne gli impatti ambientali. Per Confagricoltura Lombardia questa decisione è una presa di posizione importante per l’agricoltura lombarda: “L’emanazione del nuovo Piano di azione regionale (Par) definisce in maniera chiara le misure ed i requisiti dei prodotti fitosanitari – ha dichiarato Antonio Boselli, presidente di Confagricoltura Lombardia – ed il suo contenuto garantirà un’idonea protezione dell’utilizzatore di questi specifici prodotti e tutelerà l’ambiente. Confagricoltura sostiene una agricoltura integrata con tutti i sistemi all’avanguardia, ma è necessario ricordarsi che siamo autonomi solo per il 70% dei prodotti agricoli e la popolazione richiede più risorse di quelle che siamo in grado di produrre – ha aggiunto Boselli –: per questo motivo dobbiamo investire in una chimica sempre più verde che si degradi velocemente e non rilasci residui sui prodotti agroalimentari”. Confagricoltura ricorda infatti come l’utilizzo dei prodotti fitosanitari sia fondamentale per ottenere produzioni di elevata qualità oltre che per raggiungere un adeguato livello produttivo. L’utilizzo dei prodotti fitosanitari richiede però professionalità e responsabilità al fine di evitare effetti indesiderati sulla salute dell’uomo e dell’ambiente. Anche le recenti normative emanate a livello comunitario considerano prioritario il corretto impiego dei prodotti fitosanitari. Come previsto dalla Direttiva 2009/128/09, l’Italia ha adottato un Piano di azione nazionale (Pan) nel quale sono definiti gli obiettivi, le misure, i tempi e gli indicatori per la riduzione dei rischi e degli impatti derivanti dall’utilizzo dei prodotti fitosanitari e per incoraggiare lo sviluppo e l’introduzione della difesa integrata e di approcci o tecniche alternative con lo scopo di ridurre la dipendenza dall’utilizzo di prodotti fitosanitari.
Boselli ha infine sottolineato che “l’obbligo di compilazione del registro elettronico per le aziende con superficie maggiore di 150 ha contenuto nel Par appaia come un mero appesantimento burocratico: la versione cartacea – ha concluso – era più usufruibile per le imprese agricole lombarde”.