news
Danni indiretti aviaria
18.06.2018

Danni indiretti aviaria

PROVVEDIMENTI POSITIVI DI REGIONE E MINISTERO
Aviaria, avviata la raccolta dei dati per ottenere i rimborsi relativi ai danni indiretti procurati dall’epidemia 2017-2018
Gli uffici delle Unioni provinciali di Confagricoltura sono a disposizione per supportare le aziende avicole
in questo adempimento necessario per quantificare gli indennizzi



Per l’attivazione delle misure di sostegno per danni indiretti causati dall’epidemia di influenza aviaria, il Ministero delle politiche agricole ha chiesto di avviare la raccolta dei dati per il periodo dal primo ottobre 2017 fino al 30 giugno 2018.
L’assessore regionale all’Agricoltura, Fabio Rolfi, ha invece sottolineato come gli uffici della Regione Lombardia stiano per avviare “una mappatura dei luoghi critici per la presenza del vettore dell’influenza aviaria: inoltre – ha continuato Rolfi - stanzieremo in assestamento di bilancio 1 milione di euro che, in aggiunta ai contributi ministeriali, finanzierà un bando per sostenere il settore”.
Esprimendo soddisfazione per questi provvedimenti, Confagricoltura Lombardia sottolinea come per le aziende in soccida vada verificato che la ditta soccidante abbia provveduto alla compilazione della scheda di raccolta dati in maniera esaustiva e completa. Inoltre, è opportuno che l’allevatore sia in possesso della documentazione relativa ai danni subiti.
Gli allevamenti non in soccida devono invece provvedere direttamente alla raccolta dei dati con l’apposita scheda, da completare e trasmettere agli uffici zona di Confagricoltura entro 15 luglio prossimo.
Gli uffici delle Unioni provinciali sono a disposizione per supportare le aziende avicole in questo adempimento necessario alla quantificazione dei danni da indennizzare.