news
Anticipo Pac, “un’ottima notizia per le imprese agricole lombarde”
06.11.2018

Anticipo Pac, “un’ottima notizia per le imprese agricole lombarde”

DALLA REGIONE IN ARRIVO 250 MILIONI
Anticipo Pac, “un’ottima notizia per le imprese agricole lombarde”
Il presidente di Confagricoltura Lombardia, Antonio Boselli: “In questo modo le aziende avranno a disposizione liquidità in un momento strategico dell’annata agraria e potranno programmare efficacemente la propria attività”


L’assessore regionale all’Agricoltura, Fabio Rolfi, ha annunciato ieri al termine della riunione di giunta che, grazie ad una modifica dei principi contabili, il governo ha reintrodotto per le Regioni la possibilità di anticipare i contributi legati alla Politica agricola comune (Pac).
Per il 2019 quindi, la giunta regionale lombarda ha deciso che sarà possibile anticipare fino a un massimo di 250 milioni di euro.
Il provvedimento era già stato attuato in passato dalla Regione Lombardia, negli anni tra il 2010 e il 2014, ma era poi stato sospeso a causa della modifica della normativa nazionale.
“Questa novità è estremamamente importante e rappresenta una straordinaria boccata d’ossigeno per il settore agricolo lombardo – commenta Antonio Boselli, presidente di Confagricoltura Lombardia -. Infatti l’anticipo Pac permette alle aziende di avere a disposizione liquidità in un momento strategico dell’annata agraria, consentendo una programmazione efficace delle attività. In particolare – continua il presidente Boselli – sarà possibile evitare una frettolosa collocazione dei cereali provenienti dalla grandi raccolte, potendo scegliere il momento più adatto sulla base dell’andamento dei mercati. Ringraziamo quindi il presidente Fontana e la giunta regionale – conclude il presidente di Confagricoltura Lombardia – per l’attenzione dimostrata nei confronti del settore primario, ripristinando uno strumento efficace e particolarmente apprezzato dagli agricoltori lombardi”.